Siete in: home page


Curepipe Mauritius


Curepipe

Curepipe è la seconda città di Mauritius. Posta a 600 metri d’altezza, ha un clima freddo e durante l’inverno piuttosto piovoso. Il nome "cura la pipa", è dovuto forse alle soste ristoratrici che i soldati francesi si concedevano per una fumatina arrivando in città.
Curepipe con la sua atmosfera da antico borgo commerciale inglese, è il centro delle industrie dei modellini di navi realizzati a mano e fedeli, nei minimi particolari, ai vascelli storici originali.
Mauritius: Curepipe
Mauritius: Curepipe
Ancora, la casa di Domaine des Abineaux, proprietà del terriero Bois Cheri. Costruita nel 1872, è uno dei primi esempi architettonici di costruzione coloniale. L'interno della casa, è arredata con mobili antichi e foto di Curepipe risalenti all'epoca coloniale.
Lungo la strada principale di Curepipe: Elizabeth Avenue, sorge l'Hôtel de Ville, il municipio, in stile coloniale. Nei suoi giardini si trova una statua di Paul e Virginie, i due personaggi tratti dall'omonimo romanzo di Bernardin de St Pierre.
A ovest del centro sorge il giardino botanico di Curepipe: i Botanical Gardens, secondi per importanza solo a quello di Pamplemousses, che ospita diverse specie di piante e fiori, tra cui la Hyophorbe amaricaulis, unico esemplare dell'isola.
Tra Curepipe e Florèal si trova il vulcano di Trou aux Cerfs,spento da milioni di anni, largo una settantina di metri e profondo un centinaio di metri. Sul fondo c’è un lago e le parreti sono coperte da una vegetazione fittissima. Una strada asfaltata, arriva fino in cima e circonda il cratere. La zona è provvista di aree di sosta che consentono di ammirare lo splendido panorama sulla città e sulle montagne, fra cui le singolari Trois Mamelles, che dominano l’orizzonte. Nei pressi di Curepipe si possono visitare le cascate di Charamel, ( Tamarind Falls), ove si può fare uno splendido bagno rinfrescante, i laghi naturali: il Mare aux Vacoas (il più grande di tutta Mauritius), il Grand Bassin (lago sacro agli indiani) e il Bassin Blanc. Da Curepipe diverse strade riportano alla costa con percorsi alternativi al ritorno a Port Louis.



Mappa del sito
Mappa del sito