Siete in: home page


Isola di Hvar


Chiamata ‘Madeira dell’Adriatico’ per il suo clima mite e soleggiato, l’isola di Hvar (isola di Lesina) con le sue acque cristalline, spiagge pulite, panorami mozzafiato, è ritenuta una delle più belle isole al mondo.
L’isola lunga 69 km con una superficie di 288 km2 è la più grande fra le isole della Dalmazia. Hvar è percorsa in tutta la sua lunghezza da una catena di colline calcaree, che rivolgono il versante più dolce verso nord. La costa settentrionale è frastagliata, quella meridionale è rettilinea e desertica.
Le spiagge sull' isola di Hvar sono per la maggior parte di ghiaia, situate nelle lagune e circondate da boschi di pino. Nella parte settentrionale dell’isola ci sono anche spiagge di sabbia. La spiaggia piú spettacolare dell'isola di Hvar è Sveti Nedija, una conca di sabbia bianchissima bordata di pini.
L'isola è colorata di viola, il colore della lavanda, pianta divenuta il simbolo dell'isola. Ma se gli abitanti di Hvar devono parte della loro fortuna al fiore provenzale, altrettanto devono ai secoli di dominazione veneziana che ha arricchito di architetture rinascimentali i suoi centri.

Le città più note dell’isola sono: Hvar e Stari Grad (Città Vecchia), ricche di testimonianze artistiche e storiche, che offrono ai turisti anche un’intensa e piacevole vita notturna (pub, discoteche, club esclusivi).

Stari Grad (Città Vecchia)

Isola di Hvar: Stari Grad
Isola di Hvar: Stari Grad
Seconda località in ordine di importanza, fu fondata dai Greci nell'anno 384 a. C..
Posizionata sulla costa settentrionale dell'isola, all'estremità di un fiordo, Stari Grad, è circondata da alberi e colline verdeggianti.
Ospita un castello fortificato: Kastel Tvrdalj costruito nel XVI secolo dal poeta Petar Hektorovics (Pietro Ettoreo) e un Monastero Domenicano Sv. Nikola del 1482, al cui interno sono custoditi reperti fossili, una collezione numismatica e una raccolta di dipinti, tra i quali una Pietà della scuola di Tintoretto e un Cristo tra due santi del Cerano.

Città di Hvar

Hvar è la città principale, situata in una incantevole baia all'estremita sud-occidentale delll'isola, circondata da mura e fortezze medievali.
Attrattive principali della città di Hvar sono:
- le strette vie lastricate di marmo racchiuse entro mura del XII secolo, chiuse al traffico e prive di nomi;
- la Chiesa di S.Stefano del XVI, che con il suo campanile a 4 piani e un prezioso altare abbellito da un quadro della Vergine, è una sintesi di rinascimento e barocco;- l'Arsenale costruito nel 1579 per ospitare le navi da guerra. Nel 1612 sopra l'Arsenale venne costruito il più antico teatro municipale d'Europa;
- Il convento Francescano, costruito nel 1461, su un isolato promontorio. Il convento in passato era l'ospizio di marinai, attualmente ospita una collezione artistica di Palma il Giovane, Leandro Bassano. Del complesso religioso si visitano il chiostro rinascimentale (1489) e il refettorio;
- la Fortezza Spagnola, imponente costruzione situata a 100 metri di altezza, inerpicata su di un colle che domina l’intero agglomerato urbano, infatti dalle torri si può infatti godere di una vista panoramica mozzafiato, che abbraccia il porto, la città e le isolette che popolano il bacino d’acqua su cui si affaccia Hvar: le Pakleni Otoci, isole per lo più disabitate, con scogliere isolate, piccole baie e spiagge nascoste tra pinete.
Le sue origini vanno fatte risalire ai primi anni del Medioevo, ma la struttura attuale fu portata a termine soltanto tra il XIII ed il XIV secolo.

Croazia: Isola di Hvar
Croazia: Isola di Hvar
Tra gli altri centri dell’isola si ricorda:
- Verbosa, borgo peschereccio posto sulle due rive di una stretta insenatura.
- Gelsa (Jelsa), piccola località nel centro dell’ isola distante solo 27 km da Hvar. E’ rinomata per le sua vicinanza a spiagge sabbiose e bellissime. E’ anche il porto di partenza dei taxi-boat per l'isola di Zacevo, paradiso dei naturisti.
Il suo centro storico è d’impronta rinascimentale e barocca con una chiesa: Sv. Fabijan i Sebastjan originaria del sec. XIV e fortificata nel 1535.
- Zavala, posta sulla costa meridionale dell’isola. Per raggiungerla si attraversa una galleria scavata nella roccia, che consente il passaggio di una sola auto per volta.
Quì si trova la spiaggia di Sv Nedija, una delle più belle dell’isola di Hvar.

L'isola di Hvar si raggiunge in traghetto con la compagnia Jadrolinja da Spalato (Split) e da Korcula, e con l'Italia dai traghetti veloci di Snav e Jadrolinja dai porti di Pescara, Ancona e Bari.
Ogni anno durante i mesi estivi ha luogo Hvar Summer Festival, importante rassegna musicale che si svolge nei teatri e nei luoghi di culto più importanti della città.



Mappa del sito
Mappa del sito